whatsapp-plus Fonte foto: endermasali / Shutterstock.com
APP

WhatsApp Plus, attenzione all’app che ruba tutti i vostri dati

L’applicazione promette di aggiungere funzionalità uniche a WhatsApp, in realtà infetta lo smartphone con dei malware che rubano foto e video

10 Aprile 2018 - I pericoli informatici per chi utilizza WhatsApp sono all’ordine del giorno: messaggi truffa che invitano l’utente a rinnovare l’abbonamento dell’app (quando in realtà è gratuita), link su cui cliccare per vincere dei premi (ma che in realtà cercano di rubare i dati del conto corrente dell’utente) e app da scaricare per ottenere delle funzionalità extra.

L’ultima truffa che sta girando in queste ore su WhatsApp riguarda proprio un’app falsa: il suo nome è evocativo, WhatsApp Plus. Non è la prima volta che un’applicazione con questo nome viene diffusa sulla Rete, promettendo funzioni speciali, ma che in realtà nasconde virus e che cerca di rubare tutto quello che è presente sullo smartphone. A denunciare la presenza di WhatsApp Plus sono i ragazzi di Malwarebytes, esperti in sicurezza informatica e che sono sempre alla ricerca di nuovi pericoli presenti nella Rete.

Come funziona WhatsApp Plus

L’applicazione non è presente all’interno del Google Play Store o sull’App Store, ma sta girando sotto forma di link all’interno dei forum e delle chat di gruppo sulle app di messaggistica istantanea. Quando si preme sul link, si viene trasferiti su una pagina dove scaricare l’APK dei WhatsApp Plus. Per chi non lo sapesse, l’APK è il formato con cui vengono condivisi i file per installare un’app senza dover passare dal Google Play Store. Molto spesso capita che all’interno dei file APK si nascondono delle app maligne e WhatsApp Plus è una di queste.

Una volta lanciata l’applicazione ci verrà chiesto di aggiornare WhatsApp a una nuova versione per ottenere delle nuove funzionalità, come la possibilità di utilizzare quattro account differenti di WhatsApp sullo stesso smartphone, si potrà nascondere la notifica “sta scrivendo..” e le doppie spunte blu. Si tratta di funzioni speciali che ogni utente di WhatsApp sogna, ma che per motivi diversi non sono presenti nella versione ufficiale dell’app. Se si completa l’aggiornamento a WhatsApp Plus non otterremo le funzionalità promesse, ma verranno installati diversi virus sullo smartphone che hanno l’obiettivo di rubare i dati presenti sullo smartphone.

Quali sono i pericoli di WhatsApp Plus

WhatsApp Plus è un’applicazione molto più pericolosa di quello che si può pensare. Non solo di tratta di un falso WhatsApp, ma mette in pericolo anche la propria privacy, rubando immagini, video e numeri di telefono salvati sullo smartphone. Tutti i dati vengono spediti su un server e messi a disposizione degli hacker che potranno venderli nel dark web.

Come difendersi da WhatsApp Plus

Partiamo dalle basi: non esistono versioni alternative di WhatsApp. L’applicazione è una soltanto e si riconosce sul Google Play Store e sull’App Store perché ha un numero di download superiore al miliardo. Inoltre, nel caso in cui gli sviluppatori rilasciano nuove funzionalità, l’aggiornamento sarà disponibile sugli store ufficiali e non bisognerà scaricarlo tramite un link inviato sui forum o nelle chat di messaggistica. Infine, non cliccate mai sui link inviati da persone che non conoscete: è molto facile che si nascondano virus che rubano le informazioni personali o che bloccano il dispositivo.

Contenuti sponsorizzati