whatsapp-non-funziona Fonte foto: Pe3k / Shutterstock.com
APP

WhatsApp down il 3 novembre, ecco cosa sta succedendo

Dalle prime ore del mattino WhatsApp non funziona in gran parte d’Italia e del Mondo: per il momento sconosciute le cause

3 Novembre 2017 - WhatsApp non funziona. Un’altra volta. Dalle 9:15 di questa mattina (3 novembre 2017) l’applicazione di messaggistica istantanea è completamente down in tutto il Mondo. Su downdetector.com (sito dove gli utenti segnalano i malfunzionamenti di servizi e applicazioni) in pochi minuti sono arrivate migliaia di messaggi da persone di tutto il Mondo.

Per il momento i maggiori problemi si segnalano in Europa e in Asia, ma il motivo è abbastanza semplice: a causa del fuso orario negli Stati Uniti e nel continente americano i problemi sono minori. Anche su Twitter l’hashtag #whatsappdown è entrato subito nella classifica dei trending topic. Il problema sembra essere molto serio e generalizzato: al momento WhatsApp non funziona in gran parte d’Italia . E il problema non riguarda un unico operatore telefonico, l’applicazione non invia i messaggi nemmeno sotto la connessione Wi-FI.

Perchè WhatsApp non funziona

La mappa con le segnalazioni degli utentiFonte foto: Redazione
La mappa con le segnalazioni degli utenti

Non è la prima volta che WhatsApp va completamente down. L’applicazione di messaggistica istantanea ci ha ha abituato a malfunzionamenti improvvisi che durano anche diverse ore. Per il momento da parte dell’azienda non è arrivata nessuna comunicazione su quali siano i problemi che hanno causato il crollo dell’applicazione. E molto probabilmente non arriverà nessuna spiegazione: difficilmente WhatsApp parla dei problemi che hanno afflitto i propri server.

Cosa fare se WhatsApp non funziona

In casi del genere è impossibile poter comunicare con i propri amici, parenti e genitori attraverso l’applicazione di messaggistica istantanea. Ma le alternative a WhatsApp non mancano, a partire da Facebook Messenger e da Telegram. Quest’ultima è diventata famosa proprio a causa di un crash prolungato di WhatsApp che spinse milioni di utenti a scaricare l’applicazione sviluppata dai fratelli Durov.

Contenuti sponsorizzati