whatsapp Fonte foto: Shutterstock
APP

WhatsApp, arrivano le pubblicità all'interno delle chat

Secondo alcune indiscrezioni, rafforzate da dichiarazioni fatte a margine dell'F8 2018, presto le chat WhatsApp potrebbero essere interrotte da pubblicità

4 Maggio 2018 - Fino a non più di tre anni fa, WhatsApp era un’applicazione freemium. Dopo un anno di utilizzo gratis, si doveva pagare un canone di 1 euro l’anno per poterla continuare a utilizzare oppure cercare sull’App Store e sul Play Store una valida alternativa. Nel 2016, con una scelta un po’ a sorpresa, Jan Koum decise di rendere l’app completamente gratuita.

Da allora l’app di messaggistica per eccellenza – ben oltre 1 miliardo di utenti unici al mese, 65 miliardi di messaggi scambiati ogni giorno – può essere utilizzata gratuitamente, senza bisogno di pagare per scaricarla né di acquisti in app. E neanche pubblicità, almeno per il momento. Dal palco dell’F8 2018, tenuto nei primi giorni di maggio, sembrerebbero arrivare degli indizi che potrebbero far pensare a un’inversione di marcia da parte dei vertici di Facebook. E l’addio inatteso di Jan Koum (cofondatore e CEO di WhatsApp) potrebbe addirittura imprimere un’accelerata all’intera questione.

Pubblicità dentro WhatsApp, cosa c’è di vero

È opinione di molti analisti ed esperti del settore che l’attuale modello di business di WhatsApp sia difficilmente sostenibile. L’infrastruttura necessaria a mantenere una tale mole di comunicazioni richiede un dispendio di risorse economiche, umane ed energetiche tutt’altro che indifferente. Sino a oggi, come già detto, i costi sono stati completamente a carico del gestore del servizio (prima Jan Koum e i suoi finanziatori, oggi Facebook), ma presto le cose potrebbero cambiare.

Come affermato da David Marcus, vicepresidente di Facebook, WhatsApp si sta pian piano aprendo a inserzioni pubblicitarie. Grazie ad API sviluppate appositamente e in via di integrazione all’interno della piattaforma di messaggistica, grandi inserzionisti e piccole realtà locali potrebbero ben presto inviare messaggi pubblicitari agli utenti WhatsApp, oppure inserire annunci e banner pubblicitari tra una conversazione e l’altra (come già accade, ad esempio, su Messenger). Al momento non è ancora dato sapere quando arriverà la pubblicità su WhatsApp, ma le ultime dichiarazioni arrivate da San José hanno spazzato via gli ultimi, residui, dubbi: è solo questione di tempi tecnici.

Contenuti sponsorizzati

TAG: