rimozione-sicura-pennetta-usb Fonte foto: Shutterstock
HOW TO

Rimozione sicura della chiavetta USB, a cosa serve

Scollegare la chiavetta USB senza passare dalla funzione Rimozione Sicura può danneggiare i dati salvati al suo interno, ecco perché e come evitare dei danni

30 Ottobre 2017 - Quando usiamo una chiavetta USB ci sarà capitato di dover usare la funzione “rimozione sicura” per staccare il dispositivo dal computer. È un’operazione che facciamo quasi in automatico, senza stare troppo a chiederci perché. Ma qual è il reale motivo per cui non si dovrebbe scollegare la pennetta USB senza utilizzare questa funzione?

Va detto che non sempre è necessario andare sulla periferica e selezionare l’opzione rimozione sicura. Per esempio, Windows utilizza delle funzioni rapide, impostate di default, che consentono all’utente di staccare una chiavetta USB senza fare troppi giri all’interno del computer. Basta prendere e scollegare fisicamente il piccolo dispositivo. Per accedere a questa funzione rapida di Windows basta andare sul menu Start e poi cercare la sezione “Gestione Dispositivi”, interna al Panello di Controllo. A questo punto apparirà una lista con le varie periferiche collegate. Selezioniamo la chiavetta con il tasto destro del mouse e clicchiamo su Proprietà.

A questo punto nella pagina che si aprirà andiamo nella sezione Criteri e mettiamo la spunta alla voce Rimozione Rapida. A questo punto Windows ci informerà che è possibile rimuovere la pennetta USB senza passare dalla funzione Rimozione Sicura.

Usare la rimozione sicura

Come sempre però la fretta è cattiva consigliera. E il consiglio è quello di non essere troppo precipitosi nella gestione di una chiavetta USB. La rimozione rapida non ha conseguenze dannose per una pennetta solamente nel caso in cui abbiamo completamente finito di e nessuna cartella sia rimasta aperta sul computer. Se invece scolleghiamo la chiavetta mentre stiamo trasferendo un dato, o immediatamente dopo che il processo è terminato, o se abbiamo lasciato aperto qualche documento della chiavetta sul PC, allora c’è il rischio che i dati salvati sul nostro dispositivo portatile vengano danneggiati. Per questo è sempre consigliabile usare la rimozione sicura e non la rapida. In questo modo se, quando proviamo a scollegare la pennetta, qualche processo dovesse essere ancora aperto, sarà il PC a informarci che è impossibile rimuovere il dispositivo d’archiviazione.

Contenuti sponsorizzati