netflix Fonte foto: mirtmirt / Shutterstock.com
TECH NEWS

Netflix limita il download delle serie TV

Superata una soglia massima, la piattaforma blocca il download di nuovi episodi. Per quale motivo? Colpa degli accordi con gli studi di produzione

Netflix ha introdotto ormai da un po’ di mesi la tanta attesa funzionalità che permette di scaricare i contenuti presenti sulla piattaforma streaming e di guardarseli comodamente anche offline, senza che sia necessario utilizzare la connessione internet. Il download, però, non è completamente libero.

Il servizio è particolarmente utile perchè, oltre a permettere di risparmiare traffico dati (come sappiamo un film in HD è in grado di prosciugare gran parte del piano internet), offre la possibilità di accedere ai titoli anche in presenza di connessioni non particolarmente veloci. Basta, dunque, scaricare sul proprio dispositivo un episodio delle serie TV che stiamo seguendo, oppure di un film o un documentario, e successivamente accedere alla piattaforma per guardarlo. Tutto qua. La funzionalità però ha dei limiti, che impongono agli utenti una soglia massima di contenuti per cui è possibile effettuare il download.

Perché il download non è illimitato

La colpa non è proprio di Netflix. I titoli presenti sulla piattaforma di streaming appartengono – tranne che per i contenuti originali Netflix – agli studi di produzione. Netflix per poterli usare deve sottoscrivere degli accordi con le major e alcune di queste licenze possono prevedere un tetto massimo di titoli da scaricare. Se il limite viene superato, la piattaforma blocca il download di un nuovo episodio della stessa serie TV. La soglia non può essere aggirata utilizzando un altro profilo oppure cercando di scaricare il contenuto da un dispositivo secondario. L’unico modo per scaricare dei nuovi titoli è eliminare uno degli episodi salvati.

Contenuti sponsorizzati