metoo Fonte foto: Sergsta / Shutterstock.com

Cosa vuol dire l'hashtag #MeToo

L'attrice Alyssa Milano, protagonista della serie TV Streghe, ha lanciato su Twitter l'hashtag #MeToo per invitare le donne a raccontare gli abusi subiti

18 Ottobre 2017 - Negli ultimi giorni il mondo del cinema e del web è stato scosso dalle accuse di stupro di diverse attrici nei confronti del produttore cinematografico Harvey Weinstein. Sui social media l’argomento è subito diventato di tendenza, tanto che hashtag come #MeToo sono balzati in testa nella classifica delle tendenze.

Me Too, ovvero anch’io. Si tratta di un hashtag d’accusa lanciato in Rete, e poi diventato virale, dall’attrice Alyssa Milano, che in molti in Italia ricorderanno come protagonista della serie TV Streghe. L’obiettivo dell’attrice è quello di invitare tutte le donne, e non solo quelle coinvolte nella vicenda Weinstein, a rompere il muro di silenzio sugli abusi subiti. Alyssa Milano è stata aiutata nella sua campagna di responsabilizzazione anche dalle altre attrici della serie Streghe e soprattutto da Rose McGowan, una delle prime star di Hollywood a denunciare gli abusi subiti dal produttore cinematografico Weinstein.

MeToo, l’hashtag di denuncia

Su Twitter Alyssa Milano per lanciare il suo messaggio ha deciso di accompagnare l’hashtag con un testo di sensibilizzazione: “Se tutte le donne molestate sessualmente o violentate scrivessero “Me too” come status, potremmo dare alle persone un senso della vastità del problema”. Inutile sottolineare che in pochissimo tempo l’hashtag è diventato trend topic in quasi tutto il mondo ed è stato twittato da oltre mezzo milione di persone. Molti attori di Hollywood hanno rilanciato il messaggio e tantissime persone hanno raccontato le esperienze più difficili legate a questo delicato tema. In poco tempo l’hashtag ha raggiunto anche altri social media, come Facebook e Instagram e ora gli utenti di sesso maschile per raccontare gli abusi tentati usano un nuovo hashtag, #iHave (l’ho fatto). Una sorta di mea culpa fatto da tutti coloro che sul posto di lavoro o nella vita quotidiana hanno chiesto del sesso per favoreggiamenti di carriera o per qualsiasi altro motivo. Campagne simili a #MeToo sono state lanciate in Francia (#balancetonporc) e in Italia (#quellavoltache). E in brevissimo tempo sono subito diventate di tendenza sui social network.

Contenuti sponsorizzati